Arte e negatività

Arte e negatività

L’arte deve essere profondamente negativa e distruttiva perché solo attraverso quel dolore spirituale, quel turbamento estetico, la maggior parte degli uomini si pone di fronte all’idea della morte e quindi riesce a comprendere la bellezza e l’amore che sono i veri miracoli dell’umanità. Questo per la maggior parte degli uomini, poi c’è una minoranza molto tenace di persone che hanno come unico scopo nella vita rompere i coglioni agli altri, queste persone sono senza speranza e vanno il più possibile tenute lontane (a volte non è possibile), ma questo concetto esula dall’estetica, forse. ‪#‎vivere‬

 

 

Cerca nel sito

ó
© 2023 Giovanni Peli | Foto di Mario Martinazzi